Il vegano può attendere

il vegano puo attendere

La dieta vegana, quella che esclude dall’alimentazione ogni tipo di proteina di derivazione animale, è adatta ai bambini? La domanda, come la cronaca insegna, è cruciale. Molti italiani, infatti, stanno abbandonando carne e formaggi dopo gli allarmi dell’organizzazione della Sanità sui rischi per la salute legati all’utilizzo di carni rosse. E tanti, non soddisfatti da una dieta vegetariana, ma anche per questione etiche, si sono convertiti al veganesimo.

Come comportarsi, allora, coi più piccoli? I bimbi possono eliminare le proteine animali? Possono rinunciare a latte, miele, uova o petto di pollo? Il dibattito è accesissimo, soprattutto dopo i casi di bambini ricoverati in ospedale per denutrizione causata da alimentazione errata.

Secondo Alberto Villani, vicepresidente Società italiana di pediatria (Sip), la dieta vegana non è adeguata per un bambino piccolo perché non garantisce tutti i nutrienti di cui necessita un organismo in accrescimento. “La dieta vegana, a differenza di quella vegetariana – sottolinea Villani che è anche responsabile di Pediatria generale e Malattie infettive dell’ospedale Bambino Gesù di Roma – non garantisce nutrienti importanti, come la vitamina B12, necessari per lo sviluppo del sistema nervoso centrale”.

Ricorda l’esperto: “La scelta alimentare veramente sana è solo quella in grado di garantire ai bambini il giusto nutrimento. Da grandi, poi, potranno decidere secondo i loro principi. Nei primi tre anni ciò che viene apportato a livello nutrizionale è fondamentale anche per la salute in età adulta”.

Parole chiave (tag): , , ,

Commenti via Facebook:

Lascia un commento (0 commenti)

Ancora nessun commento





Scarica GRATIS la favola "Bibì e il merlo Mario"!

Iscriviti alla Newsletter e scarica subito GRATIS la Favola Illustrata in formato digitale (ebook)

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per avere ACCESSO IMMEDIATO!

Scarica Ora

Oppure...

Ricevuta l'informativa sulla  privacy, presto il consenso



Archivio

Seguici su Twitter