Il latte dei miracoli

il latte dei miracoli

Latte di mamma finché si può e dieta su misura: stanno tutti nell’alimentazione i segreti dei 4 ‘miracoli’ della crescita che segnano i primi mille giorni di vita di un bimbo, dal concepimento ai 2 anni d’età, e la sua salute futura. I primi mille giorni della vita di un individuo sono, secondo lo studioso David Barker e la teoria del Nutritional Programming, un periodo cruciale per l’intera esistenza. In questo periodo, infatti, gli organi e i sistemi del bambino sono particolarmente sensibili a stimoli o ‘insulti’ precoci che possono programmare lo sviluppo futuro e le condizioni di salute dell’adulto che verrà.

Come affermato anche dalla Organizzazione mondiale della sanità, inoltre, i primi 2 anni di vita di un bimbo sono cruciali anche perché proprio in questo periodo la corretta nutrizione contribuisce a ridurre il rischio di sviluppare malattie croniche. Ed ecco i 4 ‘miracoli’ della vita che dipendono da corrette scelte nutrizionali.

Crescita fisica, che si traduce nel passaggio da una cellula a 500 trilioni nei primi mille giorni di vita: lo sviluppo di un individuo È maggiore in questo arco di tempo che in tutta la vita. E in questo processo gioca un ruolo chiave il latte materno, ricco tra l’altro di calcio e proteine che supportano la formazione delle ossa e il loro consolidamento;

Sviluppo cognitivo: l’80% del cervello di un adulto si forma nei primi 3 anni, durante i quali un bambino apprende 900 parole. Il latte materno È una fonte importante di acidi grassi essenziali indispensabili per la crescita del cervello e della facoltà cognitiva.

Sviluppo del sistema immunitario: nei primi 2 anni di vita si sviluppa l’intestino, uno dei principali organi del sistema immunitario insieme alla flora batterica. Il latte materno contiene importanti fattori tra cui le immunoglobuline e i prebiotici che aiutano l’organismo in crescita a proteggersi da batteri, virus e altri agenti causa di malattie.

Sviluppo del sistema digerente: nei primi anni si forma la capacità di digerire e assorbire gli alimenti. Il latte materno contiene principi attivi che promuovono lo sviluppo dell’apparato.

Per garantire sempre il latte più adatto al bambino nel corso dei primi 3 anni, l’Oms raccomanda l’allattamento al seno esclusivo per almeno i primi 6 mesi di vita e comunque il più a lungo possibile, secondo il desiderio di mamma e bimbo. In assenza di latte materno, la scelta del latte più indicato, sempre seguendo le indicazioni del pediatra, risulta il latte specifico per l’infanzia.

Latte vaccino mai prima dell’anno di vita. L’introduzione precoce del latte vaccino, ammoniscono gli esperti, potrebbe portare a uno sbilanciamento nella dieta. Questo alimento, infatti, non risponde al fabbisogno di un bambino che, comparato a quello di un adulto, necessita di 5 volte in più di ferro, 4 volte in più di calcio e 3 volte in più di acidi grassi polinsaturi, in proporzione al peso. 

Articoli correlati:

Parole chiave (tag): , , , , , ,

Commenti via Facebook:

Lascia un commento (0 commenti)

Ancora nessun commento





Scarica GRATIS la favola "Bibì e il merlo Mario"!

Iscriviti alla Newsletter e scarica subito GRATIS la Favola Illustrata in formato digitale (ebook)

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per avere ACCESSO IMMEDIATO!

Scarica Ora

Oppure...

Ricevuta l'informativa sulla  privacy, presto il consenso



Archivio

Seguici su Twitter