L’arcobaleno tra i banchi

Arcobaleno tra i banchi

school03

Sara, Sofia e Malak. Adam, Rayan e Mohamed. Chissà quante bambine e bambini con questi nomi avete incontrato all’asilo, alle elementari o alle medie! Probabilmente tanti e forse sapete già che sono gli scolari della nuova Italia, quella multietnica.

Quelli che avete letto poco fa, infatti, sono i nomi più diffusi tra le scolare e gli scolari nati da genitori stranieri ma che vivono e frequentano le scuole italiane. In totale, se ne contano 786 mila studenti (dalla scuola dell’Infanzia al Liceo), contro i quasi 8 milioni di alunni con cittadinanza italiana.

Quasi il 10% degli scolari sono quindi stranieri. Una percentuale destinata sicuramente ad aumentare, visto che gli immigrati sono più prolifici di chi è nato nella Penisola. 

Secondo l’ultima ricerca della Caritas sull’immigrazione, all’inizio del 2013 risiedevano in Italia 59.685.227 persone, di cui 4.387.721 (7,4%) di cittadinanza straniera. La popolazione straniera è aumentata di oltre 334 mila unità (+8,2%) rispetto all’anno precedente.

L’incremento è dovuto principalmente alle donne straniere, che – in pratica – fanno più figli delle italiane. I nati da entrambi i genitori stranieri sono aumentati nel 2012, raggiungendo quasi le 80 mila unità. Se poi a questi si aggiungono i figli nati da coppie miste si arriva a poco più di 107 mila nati da almeno un genitore straniero (il 20,1% del totale delle nascite in Italia nel 2012).

Al primo posto per nazionalità delle madri straniere per numero di figli messi al mondo vi sono le madri romene (19.415 nati nel 2012), seguite dalle marocchine (12.829), dalle albanesi (9.843) e dalle cinesi (5.593).

Tornando da dove siamo partiti, cioè dai nomi, emerge che la comunità cinese è quella che in assoluto predilige nomi tipicamente italiani, mentre è raro trovare nomi italiani per i figli di genitori del Marocco, dell’India, della Tunisia e del Bangladesh.

Articoli correlati:

Parole chiave (tag): , , , , ,

Commenti via Facebook:

Lascia un commento (0 commenti)

Ancora nessun commento





Scarica GRATIS la favola "Bibì e il merlo Mario"!

Iscriviti alla Newsletter e scarica subito GRATIS la Favola Illustrata in formato digitale (ebook)

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per avere ACCESSO IMMEDIATO!

Scarica Ora

Oppure...

Ricevuta l'informativa sulla  privacy, presto il consenso



Archivio

Seguici su Twitter